Fra spazio urbano, natura e “terzo paesaggio”. Al Superground di Milano il futuro della città secondo undici artisti: ecco le immagini

Undici artisti coinvolti, installazioni site specific, molte le tematiche che riguardano lo spazio urbano, dalla natura al “terzo paesaggio”: inaugura il 10 maggio Garten, un progetto di Art Kitchen e Giuliana Tammaro che vuole raccontare – anche attraverso conferenze e workshop che coinvolgono realtà impegnate su questi argomenti, diffuse sul territorio milanese – una delle […]

Undici artisti coinvolti, installazioni site specific, molte le tematiche che riguardano lo spazio urbano, dalla natura al “terzo paesaggio”: inaugura il 10 maggio Garten, un progetto di Art Kitchen e Giuliana Tammaro che vuole raccontare – anche attraverso conferenze e workshop che coinvolgono realtà impegnate su questi argomenti, diffuse sul territorio milanese – una delle dimensioni più attuali ed importanti per chi oggi si preoccupa del presente e del futuro delle nostre città. Il programma, che prosegue fino al 2 giugno, conta la partecipazione degli artisti Andreco, Alberonero, Dem, Geometric Bang, Martina Merlini, Moneyless, Tellas, Mirko Canesi, Corinna Farchi, 108 e 2501.
I luoghi del Terzo Paesaggio – raccontano gli organizzatori – possono essere visti come la parte del nostro spazio di vita affidata all’inconscio, profondità in cui gli eventi si accumulano e si manifestano all’apparenza in-decisamente.
Con lo spirito di voler rappresentare un’opportunità, un luogo di incontro dove far scatenare l’imprevisto, Garten intende privilegiare i cambiamenti, è il giardino in movimento che risponde alle non-regole del Terzo Paesaggio e, lasciato libero di non rispondere ad una forma fissata a priori, genera creatività”. Non mancherà lo spazio bookshop organizzato dal festival MICRO, eccellenza nel settore dell’editoria indipendente, con fanzine, stampe, poster, libri e freepress.

– Santa Nastro

Inaugurazione: venerdì 10 maggio 2013 – ore 19.00
Superground
Via Bussola 4 – Milano
Ingresso libero
Orari: lunedì-sabato, 10-19 – domenica, 15-19
www.superground.org

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.