Verso il Salone del Mobile. Occhio ai futuri designer per la NABA di Milano: che mette in palio 30 biglietti omaggio e due tour guidati alla Fiera di Rho

Due tour per scoprire tutte le novità e le ultime proposte esposte alla Fiera di Rho, accompagnati da due guide d’eccezione: Niko Koronis, product designer, e Federica Cevasco, interior designer e docente naba. E trenta biglietti omaggio – quindici per ciascuna giornata – per i primi che si iscriveranno sul sito www.naba.it: il countdown si […]

Due tour per scoprire tutte le novità e le ultime proposte esposte alla Fiera di Rho, accompagnati da due guide d’eccezione: Niko Koronis, product designer, e Federica Cevasco, interior designer e docente naba. E trenta biglietti omaggio – quindici per ciascuna giornata – per i primi che si iscriveranno sul sito www.naba.it: il countdown si fa sempre più stretto, e si moltiplicano le occasioni per vivere il Salone del Mobile di Milano, anche in chiave didattica.
L’ultima arriva dalla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano: appuntamento martedì 10 aprile alle ore 12.30 o mercoledì 11 alle ore 14.30 presso il Campus NABA, dove si terrà una breve presentazione dell’Accademia prima di partire alla volta del Salone del Mobile alla Fiera di Rho. C’è tempo fino a venerdì 5 aprile per iscriversi.

www.naba.it

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.