Un Gran Tour per tutte le stagioni. Al via il programma di 120 percorsi artistici e naturalistici in Piemonte. Con un occhio all’arte urbana dei Nuovi Committenti e del MAU

Gran Tour da quest’anno segue il ritmo delle stagioni. È la novità della sesta edizione, nata per accompagnare i cittadini alla scoperta del Piemonte artistico, storico e naturalistico, grazie alle visite guidate gestite dai volontari di 70 associazioni. Ma non è l’unica sorpresa. Nel 2013 due le fondazioni bancarie coinvolte, Fondazione CRT e Compagnia di […]

Grand Tour - Torino, Villa Amoretti

Gran Tour da quest’anno segue il ritmo delle stagioni. È la novità della sesta edizione, nata per accompagnare i cittadini alla scoperta del Piemonte artistico, storico e naturalistico, grazie alle visite guidate gestite dai volontari di 70 associazioni. Ma non è l’unica sorpresa. Nel 2013 due le fondazioni bancarie coinvolte, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo, quest’ultima parte attiva nell’apertura al pubblico della seicentesca Villa Abbeg, a Torino, immersa nei giardini all’italiana affacciati sul Castello del Valentino. Anche se il progetto, come ha ricordato in conferenza stampa Francesca Leon,  direttore presso Associazione Torino Città Capitale Europea, “si sostiene per metà grazie alle quote di partecipazione al Gran Tour”. Dal 2 maggio via libera alle prenotazioni, scegliendo tra 120 percorsi, spalmati su 6 mesi, da maggio a novembre. Il percorso “primavera” è senz’altro quello ideale per visitare parchi, giardini e riserve naturali come l’oasi Zegna, a Trivero nel biellese, dove a maggio fioriscono i rododendri: da qui si arriva fino a Casa Zegna, archivio storico della famiglia nota in tutto il mondo per il tessile, dove visitare mostre e attività culturali. In estate l’iter prevede un passaggio tra gli studi d’artista in zona Vanchiglia e San Salvario, oppure le opere di arte pubblica a Mirafiori Nord – realizzate, col contributo attivo dei cittadini, da artisti come Lucy Orta e Stefano Arienti, grazie al progetto Nuovi Committenti di a.titolo – e i murales di Opiemme e Xel al MAU – Museo d’Arte Urbana di Borgo Campidoglio. Il Gran Tour si conclude con la stagione autunnale, adatta a visitare o scoprire palazzi storici, musei e chiese.

–   Claudia Giraud

Gran Tour 2013

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).