Salone Updates: Milano by night? Ci pensa Elita con una densa programmazione tra musica elettronica, creatività ed intrattenimento. Insieme ad un partner speciale…

Elita torna anche quest’anno ad animare le serate milanesi del Salone con una fitta programmazione tra musica, creatività e intrattenimento. L’ottava edizione del Design Week Festival, titolo #Wecrossover, è un appuntamento diffuso per i centri nevralgici di questa settimana, da zona Tortona a Via Ventura, passando per i principali club della città. Campobase il teatro […]

Elita torna anche quest’anno ad animare le serate milanesi del Salone con una fitta programmazione tra musica, creatività e intrattenimento. L’ottava edizione del Design Week Festival, titolo #Wecrossover, è un appuntamento diffuso per i centri nevralgici di questa settimana, da zona Tortona a Via Ventura, passando per i principali club della città. Campobase il teatro Franco Parenti, palcoscenico per gli eventi di punta del festival, da Woodkid che presenta in quest’occasione il suo album d’esordio The Golden Age, alle trame più danzerecce di John Talabot e Lindstrom, sino alle ballate tra pianoforti e sintetizzatori del song-writer John Grant.
Da non perdere la chiusura con il live electro-psichedelico di James Holden, dj producer inglese in bilico tra sonorità techno e musica d’avanguardia. Partner speciale dell’evento Sky Arte HD, che firma il foyer del teatro con un allestimento video ad hoc per la Design Week: un luogo dove rilassarsi dopo aver ballato a ritmo dell’elettronica pulsante proposta dal festival, in compagnia dei reportage e le interviste di De.Sign, una serie di speciali dedicati al disegno industriale in onda in questi giorni sul network Sky Arte HD. Ecco per i lettori di Artribune le immagini dell’allestimento insieme a qualche scatto della serata…

– Manu Buttiglione

Elita Design Week Festival
Fino al 14 aprile 2013
Teatro Franco Parenti
www.designweekfestival.com

CONDIVIDI
Manu Buttiglione
Manu Buttiglione (Bari, 1983) è una storica dell’arte da sempre interessata alle diverse espressioni della creatività contemporanea, con un’attenzione particolare verso gli artisti della sua generazione. Dopo la laurea in Storia dell’arte contemporanea presso l’Università di Bologna ha intrapreso diverse collaborazioni con artisti, gallerie, spazi non profit e istituzioni tra l’Italia, il Regno Unito e la Lituania; al momento vive e lavora a Milano, con la valigia sempre pronta per nuove avventure.