Milano Updates: una sosta in fiera, al sapore di birra. Si sposta a Miart il Menabrea Art Prize per giovani artisti. Stand con le etichette vincitrici e degustazione dello storico nettare biellese

Le prime due edizioni durante Roma Contemporary, la terza insieme a Miart. Cambia luogo e partner il Menabrea Art Prize, premio ideato da Untitled Association, associazione non profit romana attiva nel campo dell’arte contemporanea, e Birra Menabrea, storico marchio di birra biellese. Un premio che nasce per sostenere i giovani artisti italiani non ancora rappresentati […]

L'opera di Ignazio Morello, vincitrice del Menabrea Art Prize 2012

Le prime due edizioni durante Roma Contemporary, la terza insieme a Miart. Cambia luogo e partner il Menabrea Art Prize, premio ideato da Untitled Association, associazione non profit romana attiva nel campo dell’arte
contemporanea, e Birra Menabrea, storico marchio di birra biellese. Un premio che nasce per sostenere i giovani artisti italiani non ancora rappresentati da gallerie, e che adesso, con la sospensione della fiera romana, prosegue la sua avventura tra gli stand di quella meneghina. Qui l’azienda avrà uno spazio espositivo personalizzato, dove saranno esposte, a favore di un pubblico appassionato di contaminazioni tra arte, design e cultura d’impresa, le Bottiglie Menabrea impreziosite dalle etichette d’artista vincitrici delle edizioni 2011 e 2012.
Ed è proprio questo il cuore del progetto: partendo da un tema sempre diverso, cinque artisti emergenti progettano un’opera, destinata ad essere riprodotta sull’etichetta di una serie limited edition di Birra Menabrea. Uno solo, su cinque, meriterà il premio: oltre al restyling delle bottiglie anche una somma in denaro. E per i visitatori la certezza di una sosta piacevole, con tanto di degustazione, presso lo stand, dell’inconfondibile birra biellese.
Nel 2012 gli artisti selezionati per il tema “À la recherche de nouvelles géographies” erano Arianna Carossa, Gabriele Garavaglia, Elisa Strinna, Valentina Vetturi e Ignazio Morello, quest’ultimo preferito con l’opera “Bodyscapes with boundaries of insufficient data” da una giuria composta da: Lorenzo Bruni, curatore,; Federica Schiavo, gallerista; Giorgio Angella, collezionista; Paola Maina, ufficio stampa Birra Menabrea; Giulia Ferracci, curatore Maxxi; Paolo Canevari, artista. Si attende invece per maggio/giugno il bando dell’edizione 2013.

– Helga Marsala

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.