Lo Strillone: Verona ricorda Big Luciano con una mostra, raccontata nell’ampio primo piano di Quotidiano Nazionale. E poi l’arte della New York di oggi a Roma, arte e asfalto da Continua, stampe cinquecentesche a Pavia…

Il mito di Luciano Pavarotti in mostra a Verona e in un ampio primo piano su Quotidiano Nazionale; gita toscana per il manifesto: alla Galleria Continua l’ucraina Zhanna Kadyrova, che strappa brandelli di asfalto come fossero affreschi antichi e ne fa forma d’arte. Curiosità per la mostra romana che porta al Palazzo delle Esposizioni le […]

Quotidiani
Quotidiani

Il mito di Luciano Pavarotti in mostra a Verona e in un ampio primo piano su Quotidiano Nazionale; gita toscana per il manifesto: alla Galleria Continua l’ucraina Zhanna Kadyrova, che strappa brandelli di asfalto come fossero affreschi antichi e ne fa forma d’arte.

Curiosità per la mostra romana che porta al Palazzo delle Esposizioni le nuove tendenze dell’arte newyorchese: se ne occupa La Repubblica, ma pure Corriere della Sera, che mette in luce una certa predisposizione da parte dei creativi di oggi al riferimento all’antico. Avvenire segnala tra le curiosità una mostra al Collegio Santa Caterina di Pavia: c’è materiale per i bibliofili, con tanto della prima stampa tirata da Aldo Manuzio con il carattere corsivo.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.