Lo Strillone: su Italia Oggi la carica degli imprenditori italiani in Germania, un tempo pizzaioli oggi galleristi. E poi l’addio a Maria Lai, robot italici in mostra a Tokyo, Elliott Erwitt a Torino…

Pizzaioli e kebabbari? Niente affatto: manager di grande successo. Su Italia Oggi il 30% delle nuove imprese aperte in Germania ha un titolare straniero. Primi in classifica i polacchi, in seconda battuta gli italiani: che, numeri alla mano, spopolano come galleristi. E il Belpaese incanta anche il Giappone: su Quotidiano Nazionale i successi dell’hi-tech nostrano, […]

Quotidiani
Quotidiani

Pizzaioli e kebabbari? Niente affatto: manager di grande successo. Su Italia Oggi il 30% delle nuove imprese aperte in Germania ha un titolare straniero. Primi in classifica i polacchi, in seconda battuta gli italiani: che, numeri alla mano, spopolano come galleristi. E il Belpaese incanta anche il Giappone: su Quotidiano Nazionale i successi dell’hi-tech nostrano, in mostra a Tokyo.

Su Corriere della Sera, L’Unità e su Libero il coccodrillo in memoria di Maria Lai, artista icona della Sardegna; La Stampa a Palazzo Madama per la mostra d Elliott Erwitt. Compie 150 anni uno tra i simboli di Parigi: passano per lo più inosservati agli occhi dei turisti, ma sono nel cuore dei locali i chioschi verdi delle edicole celebrati su Avvenire.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

 

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.