La scrittura drammaturgica di Fabrice Melquiot messa in scena tra Bologna e Forlì. Un Focus come un passo a due, firmato da Anna Amadori ed Elena Di Gioia

«FocusMelquiot è un “pas à deux” di intelligenza e fantasia, dove cura e creazione sono specchio e alimento l’uno dell’altro. Elena Di Gioia è l’iniziatrice e la conduttrice della danza; l’Inatteso, lo spettacolo – ottica centrale del caleidoscopio su Melquiot – è come ogni lavoro occasione di crescita e approfondimento di poetica e esistenza. In […]

Anna Amadori

«FocusMelquiot è un “pas à deux” di intelligenza e fantasia, dove cura e creazione sono specchio e alimento l’uno dell’altro. Elena Di Gioia è l’iniziatrice e la conduttrice della danza; l’Inatteso, lo spettacolo – ottica centrale del caleidoscopio su Melquiot – è come ogni lavoro occasione di crescita e approfondimento di poetica e esistenza. In questo senso è per me un passo di nuovo ritmo vitale, di forma nuova di immaginazione». Così Anna Amadori, co-fondatrice del bolognese Teatro Reon, presenta il nuovo progetto dedicato alla scrittura di Fabrice Melquiot, affermato drammaturgo della scena contemporanea francese, autore di testi per il teatro, per la radio e per l’infanzia. In poco più di una settimana, dal 7 al 15 aprile 2013, si svilupperà un denso programma di appuntamenti, fra Bologna e Forlì. Tra i molti appuntamenti, al Cassero di Bologna andrà in scena “Portrait Melquiot”, con Amadori e Maurizio Cardillo, progetto nato da un invito rivolto all’autore: Autoritratto per parole, ritratto poetico e stilistico di Melquiot, tracciato mettendo insieme brani di sue opere, viene per l’occasione proposto in una lettura scenica a due voci, in un gioco di specchi fra lingua francese e lingua italiana. Al Pubblico Teatro di Casalecchio andrà in scena invece L’Inatteso, testo di Fabrice Melquiot, diretto e interpretato da Anna Amadori. L’attrice, per questo “lungo addio in versi”, si farà accompagnare da Guido Sodo (chitarra, voce, live electronics), poliedrico musicista che mescolerà canzoni popolari del sud Italia, canzoni sefardite e la  Courante dalla Suite in Mi minore BVW 996 di J.S. Bach. Dopo Bologna, il Focus farà tappa a Forlì, al Dipartimento di Interpretazione Traduzione dell’Università di Bologna, dove sarà ospitata la mise en éspace de L’inatteso, cui seguirà un incontro con la compagnia.

Michele Pascarella

http://focusmelquiot.wordpress.com/

CONDIVIDI
Michele Pascarella
Dal 1992 si occupa di teatro contemporaneo e tecniche di narrazione sotto la guida di noti maestri ravennati. Dal 2010 è studioso di arti performative, interessandosi in particolare delle rivoluzioni del Novecento e delle contaminazioni fra le diverse pratiche artistiche.