Art&Museum International Exhibition Exchange. A Torino, proprio durante Artissima e proprio al Lingotto, è in preparazione la Borsa internazionale delle mostre

Non è una fiera. Non è un salone. Non è un festival. È un marketplace. Questo lo slogan-statement con cui si presenta Art&Museum International Exhibition Exchange, ovvero la “Borsa Internazionale delle Mostre”, attesa al Lingotto di Torino per il 7 e 8 novembre 2013, in strategica concomitanza con Artissima.  E la parola  chiave sembra proprio essere “scambio”: […]

Torino, Piazza Castello

Non è una fiera. Non è un salone. Non è un festival. È un marketplace. Questo lo slogan-statement con cui si presenta Art&Museum International Exhibition Exchange, ovvero la “Borsa Internazionale delle Mostre”, attesa al Lingotto di Torino per il 7 e 8 novembre 2013, in strategica concomitanza con Artissima.  E la parola  chiave sembra proprio essere “scambio”: il marketplace evocato altro non è se non un luogo di connessione, di incontro, un laboratorio di idee per lo sviluppo, la coproduzione e la messa in rete di progetti. Ambito di riferimento? Cultura, arte, mostre, kermesse creative.
Qui, dunque, in questa agorà provvisoria, si incontreranno professionisti, organizzatori di eventi, curatori, imprenditori e rappresentanti delle principali istituzioni culturali mondiali, per prendere parte a una due giorni di conferenze, workshop, incontri one-to-one, cross meeting e progetti espositivi. Il bouquet di obiettivi da perseguire dà la misura del senso e dell’importanza di un’iniziativa simile, tutta improntata alla costruzione di network operativi e progettuali: una maniera per far fronte alla grave crisi del momento e per sfruttare, al contempo, l’immenso patrimonio di talenti e di beni storico-artistici posseduti dal Paese.

Patrizia Asproni, presidente di Confcultura e della Fondazione Industria e Cultura
Patrizia Asproni, presidente di Confcultura e della Fondazione Industria e Cultura

Ecco allora come avviare percorsi virtuosi per finanziare e co-progettare mostre ed eventi da qui ai prossimi anni, lavorando nel segno di una calendarizzazione strutturata e a lungo termine; ed ecco come esplorare nuovi modelli di business, di format espositivi e di servizi tecnologici, confrontandosi con le best practice e i migliori case history del momento, grazie a un calendario di workshop tematici.
L’Art & Museum International Exhibition Xchange è un progetto della Fondazione Industria e Cultura, fondata a marzo del 2010 grazie a una partnership tra Confcultura, Federturismo Confindustria e Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici. La mission? Facilitare le sinergie fra il mondo dell’industria e quello della cultura, nella certezza che è in quella “italian way of life”, fatta di eccellenze creative, di tradizione e sperimentazione, di convergenza tra attitudine imprenditoriale e vocazione al gusto e al bello, che il made in Italy si declina e ci connota, essendo insieme motore economico e culturale. Ricetta chiara e sfida ardua, su cui continuare a riflettere.

– Helga Marsala

www.artmuseumex.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.