Lo Strillone: su Corriere della Sera Tomaso Montanari chiama a raccolta i prof. di storia dell’arte, tutti in Abruzzo contro il dissesto del territorio. E poi Manet a Venezia, Tiziano inaugura a Roma, i manieristi spagnoli agli Uffizi…

La marcia su l’Aquila: è quella che il 5 maggio mettono in scena gli storici dell’arte italiani, per un incontro che vuole manifestare dissenso verso lo scempio del territorio. A lanciare l’appuntamento è Corriere della Sera: ideatore Tomaso Montanari, che chiama a raccolta insegnanti di liceo, docenti d’accademia e studenti. Come per ogni grande mostra […]

Quotidiani
Quotidiani

La marcia su l’Aquila: è quella che il 5 maggio mettono in scena gli storici dell’arte italiani, per un incontro che vuole manifestare dissenso verso lo scempio del territorio. A lanciare l’appuntamento è Corriere della Sera: ideatore Tomaso Montanari, che chiama a raccolta insegnanti di liceo, docenti d’accademia e studenti.

Come per ogni grande mostra che si rispetti ecco, di rigore, la sbrodolata istituzional-pubblicitaria de La Repubblica per il Tiziano romano. La Maniera alla spagnola su La Stampa: una settantina di opere da Berruguete allo Pseudo Bramantino in mostra agli Uffizi. Italia Oggi anticipa l’arrivo dell’Olympia di Manet in mostra a Venezia.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.