Lo Strillone: il sesso debole è realmente tale nel mondo dell’arte, emarginazione in Germania e su Italia Oggi per Katharina Grosse. E poi Parigi celebra l’architetto di Versailles, arte e guerra a Bilbao, archeologia italiana in Turchia…

Quote rosa nell’arte? Un’utopia, persino nell’avanzatissima Germania! Italia Oggi riprende la polemica innescata su Der Spiegel da Katharina Grosse (Biennale di San Paolo, installazioni al Palais de Tokyo e ammirevole curriculum internazionale), che lamenta un artworld teutonico ancora fallocentrico. In controtendenza La Padania, che festeggia Cristina Cappellini nuovo assessore lombardo alle culture. Festa grande alla […]

Quotidiani
Quotidiani

Quote rosa nell’arte? Un’utopia, persino nell’avanzatissima Germania! Italia Oggi riprende la polemica innescata su Der Spiegel da Katharina Grosse (Biennale di San Paolo, installazioni al Palais de Tokyo e ammirevole curriculum internazionale), che lamenta un artworld teutonico ancora fallocentrico. In controtendenza La Padania, che festeggia Cristina Cappellini nuovo assessore lombardo alle culture.

Festa grande alla corte di Francia: Quotidiano Nazionale anticipa le celebrazioni per il quarto centenario dalla nascita di André Le Nôtre, architetto dei giardini di Versailles e delle Tuileries; missione nei paesi baschi per Avvenire: recensione per la mostra che al Guggenheim indaga il rapporto tra arte e guerra.

Libero invita a Brera per la presentazione del catalogo ragionato dell’opera di René Paresce, considerato l’ultimo della truppa degli italiani a Parigi negli anni eroici di Modì; un personaggio eccentrico e avventuroso, in fase di giusta riscoperta. Il tricolore sventola sul Bosforo: le missioni italiane spopolano in Turchia e il Museo Archeologico di Istanbul le documenta con una ricca mostra fotografica. L’annuncio su La Stampa.

– Lo Strillone di Artribune è  Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.