Lo Strillone: iconografie giottesche su Il Fatto Quotidiano per le prime uscite di papa Francesco. E poi il Pritzker a Toyo Ito, il salone del restauro a Ferrara, Witkin in mostra a Firenze…

Tomaso Montanari veste i panni del vaticanista: su Il Fatto Quotidiano paralleli tra papa Francesco e il Giotto della Basilica Superiore di Assisi, con arditi ma intriganti aggiornamenti iconografici. Su Il Giornale felicitazioni per il Pritzker Price assegnato a Toyo Ito, con l’architetto giapponese a vincere l’Oscar del compasso per la sua mediateca anti-tsunami. Appuntamenti […]

Quotidiani
Quotidiani

Tomaso Montanari veste i panni del vaticanista: su Il Fatto Quotidiano paralleli tra papa Francesco e il Giotto della Basilica Superiore di Assisi, con arditi ma intriganti aggiornamenti iconografici. Su Il Giornale felicitazioni per il Pritzker Price assegnato a Toyo Ito, con l’architetto giapponese a vincere l’Oscar del compasso per la sua mediateca anti-tsunami.

Appuntamenti da segnare in agenda: inaugura a giorni il Salone dell’Arte del Restauro a Ferrara, La Repubblica invita a un evento che punterà molto sulle riflessioni post-terremoto. Firenze sogna: La Stampa annuncia le imminenti inaugurazioni della grande mostra sul Quattrocento a Palazzo Strozzi e della retrospettiva su Witkin al Museo Alinari; Corriere della sera presenta il restauro dei crocefissi duecenteschi degli Uffizi.

– Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.