Expocasa spegne cinquanta candeline. La storica kermesse torinese dedicata all’arredamento è di scena al Lingotto Fiere. Proposte, innovazioni, tendenze, con un occhio alla sostenibilità

Home décor. Classico, moderno, contemporaneo e design: una sapiente miscela per un viaggio attraverso tutti gli stili dell’abitare. Questo è Expocasa, in corso dal 2 al 10 marzo presso il Lingotto Fiere di Torino. Una kermesse storica, che festeggia con questa edizione 50 anni di successi, maturati conquistando un pubblico vasto, non solo di settore. […]

Expocasa 2012

Home décor. Classico, moderno, contemporaneo e design: una sapiente miscela per un viaggio attraverso tutti gli stili dell’abitare. Questo è Expocasa, in corso dal 2 al 10 marzo presso il Lingotto Fiere di Torino. Una kermesse storica, che festeggia con questa edizione 50 anni di successi, maturati conquistando un pubblico vasto, non solo di settore. Perché se, annualmente, il popolo di architetti, interior designer e arredatori accorre tra gli stand, il numero dei visitatori complessivo è sempre altissimo, a testimonianza dell’ottimo lavoro svolto con la comunicazione: nel 2012 sono state oltre 50.000 le presenze registrate.
Dunque, quattro aree tematiche, tre padiglioni e sei categorie di prodotti: dai complementi d’arredo ai tessuti, dall’arredo per il bagno all’illuminazione, dai prodotti per l’outdoor alle proposte di Tecnicasa per climatizzazione, riscaldamento, finiture, risparmio energetico.

Expocasa, Torino - Laboratorio toBEeco, L'orto in terrazzo
Expocasa, Torino – Laboratorio toBEeco, L’orto in terrazzo

E non poteva mancare l’attenzione al tema della sostenibilità e dell’ambiente. Quarta edizione, infatti, per toBEeco, mostra-concorso a tema ecologico che esplora soprattutto il mondo del riciclo: designer, architetti, creativi e aziende propongono progetti che trovano la loro forza nell’incontro tra creatività, responsabilità sociale e innovazione industriale. Mentre una serie di laboratori coinvolgono adulti e bambini con attività legate al riuso e all’ecologia. Una sorta di salone nel salone, spazio per riflettere su quali benefici, ma anche su quanta e quale economia, possano derivare da adeguati investimenti nel campo del design ecofriendly.
Tornando all’argomento “ricerca del pubblico”, imprescindibile l’attenzione al mondo dei social network: 5.600 utenti sono già fan della pagina Facebook di Expocasa, mentre il racconto di curiosità, retroscena, eventi dalla fiera lo si può seguire in diretta sull’account Twitter di Lingotto Fiere (@LingottoFiere), con gli hashtag ufficiali #expocasa e #toBEeco.
Una settimana di full immersion, tra nuove tendenze e nuove formule per riprogettare gli spazi abitativi: gusto, accuratezza e attitudine contemporanea, anche in tempi di crisi.

– Helga Marsala

www.expocasa.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.