Art Digest: mai usare lo sperma in arte, è pericoloso (e faticoso). Il Guggenheim Bilbao 2? No, per ora… DKNY e quei 100mila dollari “benefici”

Per il suo saggio finale alla School of Visual Arts di Chelsea, NY, Marc Bradley ha presentato 68 fiale riempite con il suo sperma. “È stato molto faticoso”, ha commentato. Ma i docenti hanno rifiutato l’opera: rischio biologico… (nymag.com) Il Guggenheim Bilbao bis? No, forse questo non è il momento adatto. Ma passata la crisi, […]

L'area di Urdaibai, possibile location per il Guggenheim Bilbao 2

Per il suo saggio finale alla School of Visual Arts di Chelsea, NY, Marc Bradley ha presentato 68 fiale riempite con il suo sperma. “È stato molto faticoso”, ha commentato. Ma i docenti hanno rifiutato l’opera: rischio biologico… (nymag.com)

Il Guggenheim Bilbao bis? No, forse questo non è il momento adatto. Ma passata la crisi, chissà… La consejera della Cultura basca, Christine Uriarte, gela gli entusiasmi per il nuovo museo di Urdaibai, ma lascia aperta la porta… (elpais.com)

Restituire il diamante Koh-i-Noor all’India? E magari anche i Marmi del Partenone alla Grecia? “Non mi pare il giusto approccio”, risponde il diplomatico David Cameron. E si riaprono le polemiche… (bbc.co.uk)

Donna Karan New York gli ruba un’immagine per una pubblicità nello storefront di Bangkok. E il fotografo newyorkese Brandon Stanton chiede 100mila dollari di danni. Ma non per lui, per il suo YMCA preferito. E poi ci prende gusto… (guardian.co.uk)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.