Art Digest: from Tracey to David with love. Ai Weiwei, dal gangnam all’heavy metal. Campionato di scacchi al Louvre

È inutile che vi precipitiate trafelati in edicola: non la troverete, perché è un’edizione limitata di solo 200 copie. In occasione della retrospettiva di David Bowie al Victoria and Albert Museum, Tracey Emin gli dedica una cover d’artista con cuore per Harper Bazaar… (harpersbazaar.co.uk) Recentemente raccontavamo dello sbarco a teatro: ma l’incontro con il rock […]

È inutile che vi precipitiate trafelati in edicola: non la troverete, perché è un’edizione limitata di solo 200 copie. In occasione della retrospettiva di David Bowie al Victoria and Albert Museum, Tracey Emin gli dedica una cover d’artista con cuore per Harper Bazaar… (harpersbazaar.co.uk)

Recentemente raccontavamo dello sbarco a teatro: ma l’incontro con il rock ancora mancava. E ora Ai Weiwei provvede: preparando il debutto musicale con pezzi heavy metal… (guardian.co.uk)

Gli scacchi? In Russia sono questione da museo. Nel 2012 il campionato del mondo è stato organizzato nel Museo Tretyakov: e adesso due miliardari creano a Parigi un concorso in onore dell’indimenticabile campione Alekhine. Sede, il Louvre… (lefigaro.fr)

30 milioni di dollari in garage. In dipinti. In un cottage di Long Island sono state scoperte migliaia di opere del pittore astratto Arthur Pinajian: alcune recentemente sono state vendute per 500mila dollari ciascuna… (nypost.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.