A Parigi per una vacanza pasquale? Un classico, quest’anno arricchito dalla fiera Art Paris Art Fair, al Grand Palais: focus dedicato alla Russia, e ci sono anche sette gallerie italiane

Arte in vacanza per Pasqua? Ma proprio no, anzi non mancano casi in cui l’arte fa un superlavoro proprio in questi giorni di festività: approfittandone – per esempio – per un viaggetto a Parigi che unisce l’utile al dilettevole. Dal 28 marzo al 1 aprile il Grand Palais ospita infatti la quindicesima edizione della fiera […]

Arte in vacanza per Pasqua? Ma proprio no, anzi non mancano casi in cui l’arte fa un superlavoro proprio in questi giorni di festività: approfittandone – per esempio – per un viaggetto a Parigi che unisce l’utile al dilettevole. Dal 28 marzo al 1 aprile il Grand Palais ospita infatti la quindicesima edizione della fiera di primavera Art Paris Art Fair, ostinatamente – ma orgogliosamente – immune dalla corsa alla “concentrazione” degli eventi che per esempio caratterizza la maggiore FIAC con tutte le fiere collaterali.
Gli ingredienti per un evento di tutto interesse non mancano comunque: 144 gallerie internazionali provenienti da 20 paesi, il 43% di espositori internazionali, e ben il 52% di nuovi partecipanti. Con un focus dedicato al paese ospite, la Russia, che promette ai 48mila visitatori – tanti ce ne furono nell’edizione 2012 – un’ottima panoramica sulla scena dell’Europa orientale, grazie alle 10 gallerie provenienti da Ekaterinburg, Mosca, San Pietroburgo, Rostov e Vladivostok, ed alle circa 20 gallerie europee che propongono opere di artisti russi. Consistente la pattuglia degli “italiens de Paris”, con sette gallerie in trasferta oltralpe: le milanesi Edward Cutler Gallery, Giuseppe Pero e Mimmo Scognamiglio, Louise Alexander da Porto Cervo, Eidos Immagini Contemporanee da Asti, Gagliardi Art System da Torino, Venice Projects da Venezia.
Fra le novità di quest’anno le sezioni Promises, dedicata alle giovani gallerie, ed Art Books-Librairie Artcurial, per l’editoria specializzata, mentre la piattaforma ARTDESIGN presenta di 9 gallerie che esplorano il rapporto tra design e arte contemporanea.

Dal 28 marzo al 1 aprile 2013
Grand Palais – Parigi
www.artparis.fr

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Sembra una mostra molto interessante. Devo vederla quando vado a Parigi!