Madrid Updates: tutte le foto dell’Espacio Fundaciòn Telefònica. Anche quest’anno la capitale spagnola sfoggia un nuovo grande spazio culturale

La Spagna sarà anche combinata “peggio dell’Italia” come molti vanno ripetendo, ma intanto Madrid presenta, ai tanti visitatori della art week di Arco, ogni anno una nuova grande novità culturale. Lo scorso anno – ne parlammo e vi mostrammo l’edificio con foto&video – era la volta di CentroCentro, la clamorosa trasformazione del Palacio Cibeles (o […]

La Spagna sarà anche combinata “peggio dell’Italia” come molti vanno ripetendo, ma intanto Madrid presenta, ai tanti visitatori della art week di Arco, ogni anno una nuova grande novità culturale.
Lo scorso anno – ne parlammo e vi mostrammo l’edificio con foto&video – era la volta di CentroCentro, la clamorosa trasformazione del Palacio Cibeles (o Palacio de Comunicaciones) da sede delle poste a contenitore culturale di dimensioni abnormi. Quest’anno invece la palla passa ai privati e nello specifico alla Fundaciòn Telefònica che nella sua sede storica (l’eclettico grattacielo del 1929 lungo la Gran Vìa) ha aperto Espacio Fundaciòn Telefonica: 6mila mq di auditorium, bookshop, museo della comunicazione, museo del cubismo e spazio espositivo (attualmente occupato dalle foto di Virxilio Vieitez). Il tutto servito da avveniristici ascensori di cristallo e avviluppato attorno ad una scala elicoidale concepita, come il resto del restauro, dagli studi madrileni Moneo Brock e Quanto Arquitectura.
Un autentico regalo – visto anche l’accesso gratuito – che la più grande compagnia telefonica spagnola fa ai cittadini di Madrid ed ai tanti turisti che transumano tra Gran Vìa e Calle Fuencarral dove affaccia l’ingresso dello spazio.

espacio.fundaciontelefonica.com