Lo Strillone: auguri all’ottuagenaria Yoko Ono su Quotidiano Nazionale. E poi inaugurano a Parigi gli archivi disegnati da Fuksas, non piace Brueghel in mostra a Roma; italiani pazzi per Ruzzle, lo Scarabeo tecnologico…

Sarà ricordata come artista o come killer dei Beatles? Ai posteri l’ardua sentenza: su Quotidiano Nazionale si festeggiano gli ottant’anni di Yoko Ono (ma pure, cadono domani, i novanta di Franco Zeffirelli); Corriere della Sera va a Parigi per l’inaugurazione dei nuovi Archivi Nazionali, disegnati da Massimiliano Fuksas. Italia, paese di letterati e giocatori: sintesi […]

Quotidiani
Quotidiani

Sarà ricordata come artista o come killer dei Beatles? Ai posteri l’ardua sentenza: su Quotidiano Nazionale si festeggiano gli ottant’anni di Yoko Ono (ma pure, cadono domani, i novanta di Franco Zeffirelli); Corriere della Sera va a Parigi per l’inaugurazione dei nuovi Archivi Nazionali, disegnati da Massimiliano Fuksas.

Italia, paese di letterati e giocatori: sintesi delle due passioni su La Repubblica, dove si celebrano i 7milioni di utenti Ruzzle, lo Scarabeo on-line che ogni giorno spinge a 30 milioni di partite. Un successo motivato dalle caratteristiche intrinseche della nostra lingua: offrirebbe un maggior numero di combinazioni possibili, portando quindi a punteggi più alti. E scatenando la bagarre.

Bocciatura da parte di Marco Vallora, su La Stampa, per la famiglia Brueghel al Chiostro del Bramante: in tema mostre ecco Gursky e soci a Torino; fari puntati sul Giambellino al Poldi Pezzoli. Su L’Unità le foto e la memoria di Costantino Nivola, scultore fuggito dall’Italia accecata dalle leggi razziali.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.