Lo Strillone: al Museo Picasso e su Libero spunta un disegno inedito del giovane Pablo. E poi le confessioni di Libeskind, arte giapponese alla GNAM, la collezione Guggenheim in trasferta a Vercelli…

Toh, un Pablo inedito! Spunta sul retro del Ritratto della mamma dell’artista conservato al Museo Picasso di Barcellona, e trova spazio su Libero: ecco Figura con pipa, disegno giovanile del maestro. Una breve su Il Giornale per l’arrivo in libreria della riedizione integrale del mitico Ranxerox. Daniel Libeskind si racconta su Corriere della Sera: ecco […]

Quotidiani
Quotidiani

Toh, un Pablo inedito! Spunta sul retro del Ritratto della mamma dell’artista conservato al Museo Picasso di Barcellona, e trova spazio su Libero: ecco Figura con pipa, disegno giovanile del maestro. Una breve su Il Giornale per l’arrivo in libreria della riedizione integrale del mitico Ranxerox.

Daniel Libeskind si racconta su Corriere della Sera: ecco il testo che l’archistar ha condiviso a Palazzo Barberini, ospite degli  incontri promossi da “Il Gioco del Lotto”; letture sceniche per Massimo Finazzer Flory: il suo Futurismo a teatro e su Quotidiano Nazionale. Roma abbraccia il Giappone: un secolo di arte nipponica alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e nel ricco calendario di appuntamenti collaterali riportato su il manifesto.

Su Avvenire gli Anni Sessanta della collezione Guggenheim all’ARCA di Vercelli; Torino riscopre la sua anima transalpina su La Stampa: Philippe Claudel ospite delle prime battute del Festival della Cultura Francese.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.