“Le relazioni pericolose” fra arte e letteratura. Una mostra a Milano fa luce sugli ultimi giorni di vita del generale/scrittore Choderlos de Laclos, qui ci sono immagini delle opere e dell’opening

Forte Laclos è un meraviglioso esempio di architettura militare che giace in stato di abbandono sull’isola di San Paolo, un’area off-limits dell’arcipelago delle Cheradi, nel golfo di Taranto. Forse pochi sanno che l’isola è stata l’ultima dimora di Choderlos de Laclos, uno dei più controversi autori della letteratura francese, tormentato autore de “Le relazioni pericolose”, […]

Forte Laclos è un meraviglioso esempio di architettura militare che giace in stato di abbandono sull’isola di San Paolo, un’area off-limits dell’arcipelago delle Cheradi, nel golfo di Taranto. Forse pochi sanno che l’isola è stata l’ultima dimora di Choderlos de Laclos, uno dei più controversi autori della letteratura francese, tormentato autore de “Le relazioni pericolose”, che vi morì in miseria nel 1803. Intellettuale poliedrico e brillante, avversato dai suoi contemporanei a causa della sua assoluta libertà di pensiero, il generale Laclos fu inviato nella piccola isola da Napoleone come sovraintendente alla costruzione della fortezza che da allora porta il suo nome.
Dopo più di due secoli, la sua vicenda umana e intellettuale viene ripercorsa alla Galleria Monopoli di Milano da un giovane artista tarantino, Gianluca Marinelli, che ha dedicato alle contraddizioni insite nella città ionica gran parte della sua ricerca, a metà strada tra rivisitazione critica di alcuni aspetti cruciali della storia locale e pratica artistica volta alla partecipazione sociale. La complessa operazione di Marinelli intreccia una scrupolosa indagine d’archivio alla rilettura di quei fatti alla luce delle burrascose vicende che hanno travolto negli ultimi anni la città dei due mari, rintracciando nel dramma di Laclos una condizione esistenziale comune a chi vive l’isolamento intellettuale e l’impossibilità di determinare il proprio destino. Siamo andati a vedere, nella gallery un po’ di immagini delle opere e dell’opening…

– Manu Buttiglione

Gianluca Marinelli
Forte Laclos
A cura di Andrea Fiore
Fino al 2 marzo 2013
Galleria Monopoli
Giovanni Ventura 6 – Milano
www.galleriamonopoli.com

CONDIVIDI
Manu Buttiglione
Manu Buttiglione (Bari, 1983) è una storica dell’arte da sempre interessata alle diverse espressioni della creatività contemporanea, con un’attenzione particolare verso gli artisti della sua generazione. Dopo la laurea in Storia dell’arte contemporanea presso l’Università di Bologna ha intrapreso diverse collaborazioni con artisti, gallerie, spazi non profit e istituzioni tra l’Italia, il Regno Unito e la Lituania; al momento vive e lavora a Milano, con la valigia sempre pronta per nuove avventure.