Il Pinterest del mondo dell’arte si chiama ArtStack. Una community per mettere in condivisione l’arte che si ama. E per connettere appassionati e operatori. Anche Artribune c’è

Il principio è quello che sottende tutti i social network: la condivisione. Delle proprie scoperte, passioni, conoscenze. ArtStack, piattaforma online fondata in Inghilterra alla fine del 2011 è un social “verticale” interamente dedicato all’arte, pensato per mettere in rete tra loro artisti, curatori, galleristi, studiosi e appassionati da tutto il mondo. Il sito, che è […]

Il principio è quello che sottende tutti i social network: la condivisione. Delle proprie scoperte, passioni, conoscenze. ArtStack, piattaforma online fondata in Inghilterra alla fine del 2011 è un social “verticale” interamente dedicato all’arte, pensato per mettere in rete tra loro artisti, curatori, galleristi, studiosi e appassionati da tutto il mondo. Il sito, che è stato subito ribattezzato “il Pinterest del mondo dell’arte”, permette di gestire una pagina-profilo, collezionare virtualmente le opere d’arte più amate, anche catalogandole e riunendole in sottogruppi, e scoprire nuovi artisti grazie alla propria rete di “amici” e follower.
ArtStack al momento è in beta, dunque è possibile iscriversi solo su invito – ma non è troppo difficile ottenerne uno – e le lingue disponibili sono inglese, spagnolo e cinese (la versione spagnola, l’ultima arrivata, sarà presentata a Madrid il 15 febbraio, nella stessa settimana in cui si svolge la fiera Arco).
Naturalmente, stiamo provando la piattaforma anche noi. Se avete un account e volete seguire Artribune anche su ArtStack, quindi, ci trovate seguendo il link in calce.

www.theartstack.com
www.theartstack.com/artribune

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • lo trovo geniale!

  • bello, parteciperò.

  • quenti

    che figata il dialogo vero

  • laura

    Forse è utile precisare che in questo momento è ancora in fase beta privata.
    Così come da mail inviata direttamente dal sito subito dopo aver richiesto un invito:

    “We are currently in private beta and look forward to welcoming you to the community – we’ll send you an invite soon”.

    • letizia

      Dopo quanto viene mandato l’invito?
      Un’altra domanda. E’ dedicato solo all’arte contemporanea o all’arte in generale?

      Grazie