FRONTIER(a), a Bologna si parla di Writing e Street Art. Una due giorni con ospiti internazionali, per riflettere su un linguaggio che ha già 40 anni d’età

Si è aperto oggi al MAMbo konFRONTIERt. Writing, Street Art e spazio pubblico: ipotesi, ricerche e confronti, un simposio per ascoltare il punto di vista di dodici relatori sull’arte urbana e le sue relazioni con lo spazio. A introdurre i lavori c’era un writer, Dado, che ha posto alcune questioni fondamentali per la comprensione di […]

Dado ©Frontier

Si è aperto oggi al MAMbo konFRONTIERt. Writing, Street Art e spazio pubblico: ipotesi, ricerche e confronti, un simposio per ascoltare il punto di vista di dodici relatori sull’arte urbana e le sue relazioni con lo spazio. A introdurre i lavori c’era un writer, Dado, che ha posto alcune questioni fondamentali per la comprensione di quella che lui stesso ama definire “disciplina”. Luogo, tecnica e linguaggio sono i cardini attorno ai quali si sviluppa un movimento, quello della street art, che sembra non sentire i quarant’anni trascorsi dalla sua nascita, a Nyc. A seguire l’esperienza di Claire Calogirou, etnologa francese, anni fa incaricata di compiere una ricerca per l’acquisizione di materiali che andranno a comporre la sezione dedicata alla Graffiti Culture del nascente MuCEM di Marsiglia. Poi, in sequenza, gli interventi di Francesco Marsciani (professore di semiotica all’Università di Bologna), di Andrea Mubi Brighenti (teorico sociale, Università di Trento) e di Jane Rendell (Vice Dean of Research Research, Bartlett, Londra). Al centro della loro riflessione la città, letta attraverso uno sguardo etnografico, sociologico e multidisciplinare. Ha chiuso la prima giornata Ramon Parramon, che ha usato il caso studio di Idensitat per analizzare i rapporti tra i progetti di public art e il territorio d’azione.
Domani altra giornata ricca: dalla visione di Leonardo Sonnoli sullo studio del Lettering, dalle questioni legislative discusse da Andrea Pizzo e Christian Omodeo, fino a un ritratto del “padre” della controcultura europea Stewart Home. E si può seguire tutto anche in diretta streaming…

konFRONTIERt. Writing, Street Art e spazio pubblico: ipotesi, ricerche e confronti
a cura di Claudio Musso e Fabiola Naldi
MAMbo, Bologna
8-9 febbraio 2013 – ore 10/18
www.frontier.bo.it/symposium
www.facebook.com/FrontierLaLineaDelloStile
diretta streaming: www.lepida.tv/diretta.html