Art Digest: Michelangelo scandaloso in Giappone. Arco? È up, garantito Cisneros. Mai fare un torto ai Voina: loro se ne intendono, di processi

Coprite il pisello del David di Michelangelo. Corsi e ricorsi della storia: il fantasma di Daniele da Volterra – il Brachettone della Cappella Sistina – rispunta in una cittadina nel sud-ovest del Giappone, dove vogliono “vestire” una copia della statua… (lefigaro.fr) “Arco? Io ci trovo sempre qualcosa di interessante da comprare”. L’inatteso e gradito spot, […]

Coprite il pisello del David di Michelangelo. Corsi e ricorsi della storia: il fantasma di Daniele da Volterra – il Brachettone della Cappella Sistina – rispunta in una cittadina nel sud-ovest del Giappone, dove vogliono “vestire” una copia della statua… (lefigaro.fr)

Arco? Io ci trovo sempre qualcosa di interessante da comprare”. L’inatteso e gradito spot, per la fiera madrilena al via in questi giorni, arriva dalla supercollezionista venezuelan-cubana Ella Fontanals-Cisneros… (abc.es)

Quella foto è stata fatta a mia insaputa, vi proibisco di utilizzarla”. Scontro iconografico fra Vip: David Bowie infuriato lascia Morrissey senza copertina per l’ultimo disco… (guardian.co.uk)

Voina dall’altra parte della barricata. Il collettivo russo, i cui membri sono habitué delle carceri per i loro gesti provocatori e violenti, cita in giudizio il regista Andrey Gryazev, per il suo documentario Tomorrow… (huffingtonpost.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.