Art Digest: agli inglesi non piacciono le (archi)tette. Monna Lisa a cucù. Dormiteci voi, con Che Guevara alle pareti

Inglesi misogini con le architette. Zaha Hadid all’attacco: a una donna non affidano mai grandi (e ricchi, ndr) progetti commerciali, ma al massimo immobili residenziali o centri per il tempo libero… (guardian.co.uk) La “cugina” svizzera di Monna Lisa? È autentica, di Leonardo da Vinci. Il verdetto viene dallo Swiss Federal Institute of Technology, esulta la […]

La contrastata Monna Lisa svizzera

Inglesi misogini con le architette. Zaha Hadid all’attacco: a una donna non affidano mai grandi (e ricchi, ndr) progetti commerciali, ma al massimo immobili residenziali o centri per il tempo libero… (guardian.co.uk)

La “cugina” svizzera di Monna Lisa? È autentica, di Leonardo da Vinci. Il verdetto viene dallo Swiss Federal Institute of Technology, esulta la Mona Lisa Foundation di Ginevra… (telegraph.co.uk)

Pago 900 dollari per una notte, non voglio vedere quell’immagine di Che Guevara”. Ire della comunità cubano-americana, e il W Hotel di Miami stacca dalle pareti l’opera incriminata di Gavin Turk… (miamiherald.typepad.com)

Franklin D. Roosevelt, Charlie Chaplin, J. Edgar Hoover, Constantin Brancusi, Mae West. Tutti ritratti dal grande Edward Steichen: foto che ora con una donazione si divideranno fra LACMA, Whitney Museum e Block Museum of Art… (nytimes.com)

  • Angelov

    Si tratta della Lisa di Scorta che Leonardo si portava appresso durante i suoi spostamenti in giro per l’Europa.
    Quando decise di stabilirsi definitivamente alla corte del re di Francia, lasciò questa versione in una cassetta di sicurezza di una banca di Zurigo, ma poi perse la chiave…

  • Francesco

    Ma che titolo è?! Artribune totalmente inutile…

  • Angelov

    In realtà si tratta del ritratto della sorella minore di Monna Lisa, Monna Lola che Leonardo segretamente amava, ma teneva nel più segreto del cuore, per via della gelosia di Lisa, ed anche della sua congenita timidezza, tipica dei bisessuali.
    Il ritratto fu dipinto in un paesaggio diverso da quello umbro, e ne è testimonianza il fondale stesso del quadro, che sembra realizzato in tutta fretta, forse in un momento di fuga o di foga, non si sa…