Lo Strillone: un Ornaghi addormentato complice inconsapevole del disastro dell’area archeologica di Sibari su La Repubblica. E poi Dell’Utri invischiato nell’inchiesta Girolamini, Bronzino scomparso spunta in asta a New York, architettura da museo al Maxxi…

Il Crati esonda e si mangia Sibari, con i cinque ettari di area archeologica completamente invasi dalle acque: un disastro raccontato da Quotidiano Nazionale; mentre Salvatore Settis, su La Repubblica, accusa lo Stato di non aver preso le adeguate prevenzioni. Dito puntato contro “il sonnolento attendismo di Ornaghi”. Grandina, questa mattina, su ministro e ministero. […]

Quotidiani
Quotidiani

Il Crati esonda e si mangia Sibari, con i cinque ettari di area archeologica completamente invasi dalle acque: un disastro raccontato da Quotidiano Nazionale; mentre Salvatore Settis, su La Repubblica, accusa lo Stato di non aver preso le adeguate prevenzioni. Dito puntato contro “il sonnolento attendismo di Ornaghi”.

Grandina, questa mattina, su ministro e ministero. Nell’ampio spazio che La Stampa dedica al processo per il fattaccio dei Girolamini, con una delle più preziose biblioteche italiane smembrata e svenduta sottobanco, non mancano frecciate a un dicastero che manco è riuscito a costituirsi parte civile. Roba da “azzeccagarbugli” per Mario Baudino; da Il Giornale a L’Unità si mette in risalto, invece, il coinvolgimento di Marcello Dell’Utri nell’inchiesta.

Continua la dispersione dei gioielli di famiglia: Il Fatto Quotidiano scova in asta a New York un Bronzino sparito chissà come dall’Italia; archistar da museo su Avvenire: intervista a Margherita Guccione, direttrice del settore Architettura del Maxxi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.