Il segreto del successo del Guggenheim di Bilbao? Questione da talk show. Da Hans Ulrich Obrist a Roberta Bosco, i risultati arrivano su Artribune Magazine #11

Qual è il bilancio che si può fare sul “caso” Guggenheim di Bilbao? Quali sono le influenze che il museo progettato da Frank O. Gehry ha avuto sulla regione in cui si situa, ma anche sulle politiche culturali contemporanee? È ancora un modello per la progettazione architettonica e per la valorizzazione del territorio? Domande pregnanti […]

Il Guggenheim di Bilbao

Qual è il bilancio che si può fare sul “caso” Guggenheim di Bilbao? Quali sono le influenze che il museo progettato da Frank O. Gehry ha avuto sulla regione in cui si situa, ma anche sulle politiche culturali contemporanee? È ancora un modello per la progettazione architettonica e per la valorizzazione del territorio? Domande pregnanti di significati, dal momento che l’esempio della città basca e dell’impatto socio-economico e culturale avuto con la costruzione del museo funge sempre più da paradigma per analizzare circostanze potenzialmente analoghe.
Domande ancor più attuali a pochi mesi dalle celebrazioni dei quindici anni dalla costruzione del Guggenheim: sulle quali Artribune Magazine ha pensato bene di raccogliere un po’ di opinioni eccellenti, mettendole al centro del “mitico” talk show. “Collocare una città come Bilbao, industriale, grigia e con poco movimento internazionale, non solo nel circuito del turismo artistico e culturale, ma in generale nella “mappa mentale” della gente”: questi i meriti del museo, nelle parole di Roberta Bosco, giornalista di El Paìs. E gli altri? Cosa rispondono Stefano Monti, Michele Trimarchi, Cristiana Colli, Catterina Seia, Francesco Morace, Hans Ulrich Obrist, Davide Ponzini, Guido Romeo? Lo leggerete prestissimo sulla rivista, ad Artfiera per chi passerà a trovarci…

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune