Formazione e lavoro con 6Artista. Quarta edizione per il programma di residenze romano, che punta tutto sull’inserimento professionale dei giovani artisti

Qualche mese di formazione nei posti giusti della Roma o della Parigi che contano, e poi subito al lavoro nel mondo dell’arte. A pensarla così ottimisticamente è il programma di residenze “6ARTISTA”, avviato nel 2009 dall’Associazione Civita in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere, con l’obiettivo di offrire un’esperienza lavorativa e formativa qualificata ai giovani […]

6Artista

Qualche mese di formazione nei posti giusti della Roma o della Parigi che contano, e poi subito al lavoro nel mondo dell’arte. A pensarla così ottimisticamente è il programma di residenze “6ARTISTA”, avviato nel 2009 dall’Associazione Civita in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere, con l’obiettivo di offrire un’esperienza lavorativa e formativa qualificata ai giovani artisti italiani o stranieri residenti in Italia. Come partecipare? Con i seguenti requisiti: un’età compresa tra i 21 e i 30 anni (compiuti alla data di chiusura del bando) e una formazione artistica certificata, presso istituti italiani (Università, Accademie di Belle Arti, di Danza, di Teatro, di Cinema, Conservatori, Scuole di Design). Dopodiché, la selezione avverrà sulla base del curriculum di studi, sulla capacità di utilizzare modalità espressive legate alla cultura contemporanea, sulla qualità estetica delle opere, sul livello d’innovazione e sperimentazione del linguaggio espressivo usato, sull’originalità della ricerca artistica, sul valore della poetica, sulla capacità di utilizzo dei diversi linguaggi in maniera trasversale. I due artisti vincitori saranno scelti da un Comitato Scientifico presieduto da Marcello Smarrelli (Direttore Artistico della Fondazione Pastificio Cerere) e composto da: Ginevra Elkann, Presidente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino; Ilaria Gianni, Direttore Artistico della Nomas Foundation di Roma; Federica Guida, responsabile delle residenze a Parigi per gli Incontri Internazionali d’Arte; Luca Lo Pinto, curatore; Nunzio, artista; Bartolomeo Pietromarchi, Direttore del MACRO, Museo d’Arte Contemporanea Roma.
Il premio? In primis un periodo di formazione di nove mesi, strutturato fra sei mesi a Roma, all’interno del Pastificio Cerere, e i restanti tre presso la Cité Internationale des Arts – istituto non profit per l’internazionalizzazione delle arti): i soggiorni-studio saranno caratterizzati da un’intensa attività di produzione, affiancati da lecture, studio visit, con galleristi, curatori e collezionisti. Poi, i due artisti realizzeranno, a fine residenza, un progetto espositivo coordinato dal curatore scientifico di 6ARTISTA presso uno spazio espositivo romano. Il materiale per partecipare al bando dovrà essere consegnato entro e non oltre il 4 febbraio 2013, ore 17.30. Altri concorsi di questo tipo li potrete trovare elencati in un sito apposito, ideato e gestito da Artribune, qualora dovessimo superare la selezione del bando Che Fare. Puoi favorirne la nascita anche tu, votando per Artribune Jobs: www.che-fare.com/progetto/artribune-jobs //.

– Claudia Giraud

www.6artista.it