E a Firenze per Pitti Uomo 83 si vede anche Cindy Sherman. Con i suoi lavori giovanili, per la nuova mostra al Gucci Museo: ecco la fotogallery dell’opening

  Murder Mystery Peoplee Bus Riders sono due serie realizzate durante il periodo trascorso insieme ad altri artisti a Buffalo, nello spazio per l’arte Hallwalls, andate perdute e ristampate nel 2000. La sala video porta invece alla luce la pellicola Doll Clothes del 1975, compito dell’artista quando era una giovane studentessa al college. Per la […]

Dario Nardella e Francesca Amfitheatrof, foto A. Moggi

 

Murder Mystery Peoplee Bus Riders sono due serie realizzate durante il periodo trascorso insieme ad altri artisti a Buffalo, nello spazio per l’arte Hallwalls, andate perdute e ristampate nel 2000. La sala video porta invece alla luce la pellicola Doll Clothes del 1975, compito dell’artista quando era una giovane studentessa al college.
Per la terza mostra a Palazzo delle Mercanzia, il Gucci Museo sceglie i lavori giovanili della grandissima Cindy Sherman: negli spazi dedicati all’arte contemporanea al primo piano del Museo sono stati raccolti, sotto la curatela di Francesca Amfitheatrof, tre importanti corpi di lavori realizzati tra il 1975 ed il ’76.
Lavori che anticipano le caratteristiche fondamentali del lavoro della Sherman, la trasformazione di se stessa per impersonare varie tipologie di individui sia maschili che femminili, che la portano ad essere regista ed attrice dei propri scatti. Ad ammirare la mostra all’opening tanti volti noti del panorama artistico italiano: ecco a voi una carrellata d’immagini, in attesa dell’intervista video alla curatrice Francesca Amfitheatrof in uscita la prossima settimana su Artribune.tv.

– Valentina Grandini

Fino al 9 giugno 2013
Gucci Museo
Piazza della Signoria, 10 – Firenze
www.guccimuseo.com

CONDIVIDI
Valentina Grandini
Profilo: Valentina Grandini (Pietrasanta, 1978) è storica dell’arte, curatrice indipendente, art advisor, fotografa e organizzatrice di mostre ed eventi legati all’arte contemporanea. Dal maggio 2011 collabora con Artribune. Dal 2008 svolge l’attività di art advisor collaborando con collezionisti privati alla creazione, all’incremento e alla gestione delle proprie collezioni, seguendo il lavoro di artisti italiani e stranieri, soprattutto delle ultime generazioni. Dal 2005 al 2008 ha lavorato per la Galleria Enrico Fornello di Prato e ha collaborato con istituzioni pubbliche e private creando progetti espositivi. Dal 2007 cura e progetta allestimenti artistici per alberghi, aziende e privati, con fotografie proprie ed opere d’arte contemporanea. Tra gli alberghi si ricordano l’Hilton Garden Inn, l’Hotel Brunelleschi, l’Hotel De La Ville ed il Demidoff Country Resort di Firenze, l’Una Hotel Versilia di Lido di Camaiore ed il Principe di Piemonte di Viareggio.