Bologna Updates: 100mila (euro) per 8 (opere). Artefiera ha un nuovo fondo acquisizioni, nel video Giorgio Verzotti svela tutte le opere scelte dai direttori

Flavio Favelli alla galleria SALES, Roma; il duo Gioberto Noro alla galleria Peola, Torino; Luigi Presicce alla galleria Bianconi, Milano; Simone Pellegrini alla galleria Cardelli e Fontana, Sarzana; Matteo Montani alla Galleria Giacomo Guidi, Roma; Armando Lulaj alla Galleria Deanesi, Rovereto; Luca Pozzi alla Galleria Luger, Milano; Federico Solmi alla galleria Jerome Zodo, Milano. Sono […]

Luca Pozzi, Supersymmetric Partner, Paolo Veronese “Convitto in casa Levi”, Gallerie dell’Accademia, Venezia / 2009, una delle opere acquisite (Courtesy Federico Luger)

Flavio Favelli alla galleria SALES, Roma; il duo Gioberto Noro alla galleria Peola, Torino; Luigi Presicce alla galleria Bianconi, Milano; Simone Pellegrini alla galleria Cardelli e Fontana, Sarzana; Matteo Montani alla Galleria Giacomo Guidi, Roma; Armando Lulaj alla Galleria Deanesi, Rovereto; Luca Pozzi alla Galleria Luger, Milano; Federico Solmi alla galleria Jerome Zodo, Milano. Sono questi gli artisti (e le relative gallerie) le cui opere sono state acquisite quest’anno dall’apposito fondo acquisizione – di 100mila euro – stanziato da Artefiera per questa edizione 2013.
Un fondo che si riproporrà per le prossime edizioni, cercando ulteriori adesioni di enti e collezionisti e di fondi pubblici e privati. Le opere – selezionate dai direttori artistici Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti – resteranno nel patrimonio di BolognaFiere, aggiungendosi a quelle già acquisite negli anni precedenti, di artisti come Boetti, Ventrone, Mondino, Scalco, Salvo, Capogrossi, solo per citarne alcuni. Nel video, l’annuncio delle scelte, e le motivazioni, direttamente dalla voce di Giorgio Verzotti…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Gianni

    Mi addormento solo vedendo questo video… Sembra girato in grecia nel 1970 …
    Spero che sia una performance voluta … Altrimenti c’e da scappare dall’ Italia!
    Ma il personaggio a sinistra? Sembra di stare a Zelig!

    • ippo

      Ma come ?! … è il semi-nuovo Presidente della Fiera di Bologna, ex sindacalista della FIOM bolognese …