Art Digest: Iwona e il blockbuster conteso. Al museo, ma solo con le tette al vento. Cercansi visitatori di mostra, prezzo modico 8mila sterline

Blockbuster è bello? O è la fine dell’arte? Lo spunto è la mostra di Manet alla Royal Academy di Londra, che già annuncia grandi numeri: ed il dibattito lo aprono lady Whitechapel Iwona Blazwick e gli artisti Bob & Roberta Smith… (guardian.co.uk) Ingresso libero, purchè… nudi. È la risposta del Leopold Museum di Vienna alla […]

Il manifesto censurato al Leopold Museum

Blockbuster è bello? O è la fine dell’arte? Lo spunto è la mostra di Manet alla Royal Academy di Londra, che già annuncia grandi numeri: ed il dibattito lo aprono lady Whitechapel Iwona Blazwick e gli artisti Bob & Roberta Smith… (guardian.co.uk)

Ingresso libero, purchè… nudi. È la risposta del Leopold Museum di Vienna alla censura calata sul manifesto della mostra Nude men: il prossimo 18 febbraio, dalle sei di sera, giù i pantaloni… (abc.es)

Un gadget da 8mila sterline. È l’ultima trovata per richiamare gente al museo: protagonista l’artista Tomas Georgeson, alla Milton Keynes Gallery, nel Buckinghamshire, Inghilterra. Che ha nascosto fra le sale un assegno firmato in bianco… (telegraph.co.uk)

Alessandro Magno? Era macedone. Ma quando mai, era greco. È sempre accesa la guerra per rivendicare i natali del grande condottiero: tanto che il governo di Skopje prepara per il 2014 un intero complesso architettonico a lui dedicato… (elmundo.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.