Art Digest: il Turner Prize 2015 va in Scozia, in tram. Gabriel Orozco bum bum. Un ritratto in mi bemolle maggiore

Sarà la quarta volta che il premio emigra dalla sua tradizionale casa, la Tate Britain. Da Londra, dove le cose le organizzano per tempo, fanno sapere che Turner Prize del 2015 sarà assegnato a Glasgow, nel centro d’arte Tramway… (guardian.co.uk) Era il “Colosseo” della Tunisia, una delle mete immancabili per chi si recasse in visita […]

Tequila by Gabriel Orozco

Sarà la quarta volta che il premio emigra dalla sua tradizionale casa, la Tate Britain. Da Londra, dove le cose le organizzano per tempo, fanno sapere che Turner Prize del 2015 sarà assegnato a Glasgow, nel centro d’arte Tramway… (guardian.co.uk)

Era il “Colosseo” della Tunisia, una delle mete immancabili per chi si recasse in visita turistica nel paese nordafricano: il mausoleo di Sidi Bou Said è stato devastato da un incendio, e ora si indaga, ma i sospetti vanno alla furia iconoclasta dei salafiti… (artdaily.org)

La lista sarebbe impossibile da compilare: l’ultimo esempio è quello di Jeff Koons, alle prese con lo Château Mouton Rothschild 2010. Ora fra gli artisti “intrigati” dall’alcool c’è anche Gabriel Orozco, che ha disegnato la bottiglia della Tequila messicana Casa Dragones… (style.time.com)

Sarà per la vita avventurosa ed i modi anticonformisti, che ne fanno il perfetto antesignano delle rockstar: fatto sta che tutto quello che ruota attorno alla figura di Wolfgang Amadeus Mozart attira l’attenzione. Anche la scoperta di un nuovo possibile ritratto… (eluniversal.com.mx)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.