Art Digest: Gilbert & George, scenografie umane. La Fenice cinese, che rinasce dalla monnezza. I disoccupati spagnoli? Musealizziamoli

Nella loro carriera di modalità espressive ne hanno sperimentate un bel po’: e ora Gilbert & George diventano anche “scenografie umane”. Il coreografo e performer brasiliano Jean Abreu utilizzerà proiezioni video delle loro opere per lo spettacolo Blood… (guardian.co.uk) Mica penserete che la Cina vive solo i lati buoni della crescita economica? Non ci crede […]

L'opera di Xu Bing

Nella loro carriera di modalità espressive ne hanno sperimentate un bel po’: e ora Gilbert & George diventano anche “scenografie umane”. Il coreografo e performer brasiliano Jean Abreu utilizzerà proiezioni video delle loro opere per lo spettacolo Blood… (guardian.co.uk)

Mica penserete che la Cina vive solo i lati buoni della crescita economica? Non ci crede l’artista Xu Bing, che ha passato 2 anni a raccogliere materiali di scarto dei cantieri e resti di vita quotidiana dei lavoratori: ne è nata Phoenix, installazione con due giganteschi uccelli ora esposti al MASS MoCA… (artdaily.org)

La diatriba è sempre aperta: musei gratis o a pagamento? Il Museo Nacional de Arte de Cataluña ora la contestualizza col momento di particolare crisi economica: e allora a Barcellona i disoccupati avranno ingresso libero… (eluniversal.com.mx)

Il lavoro è la dittatura. Frase usuale, nell’opera di un artista impegnato come Santiago Sierra: frase che ricorrerà nel suo prossimo libro, ripetuta da trenta lavoratori assunti con salario minimo… (hoyesarte.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.