Un colpo di dadi in Barriera. Aperitivo d’autore nello spazio torinese, che ospita il primo progetto di Resò Meet Up per CRT. Gli artisti raccontano la mostra

E dopo la colazione è tempo di happy hour. Riti del quotidiano da officiare, in quel di Torino, insieme agli artisti della mostra Six coups de dés: sull’onda del successo di Colazione in Barriera, appuntamento tenutosi lo scorso 22 novembre, arriva domani, 6 dicembre, l’Aperitivo in Barriera, sempre nello spazio dell’associazione Barriera, in via Crescentino 25. […]

Nera, l'installazione interattiva di auroraMeccanica per lo spazio Barriera

E dopo la colazione è tempo di happy hour. Riti del quotidiano da officiare, in quel di Torino, insieme agli artisti della mostra Six coups de dés: sull’onda del successo di Colazione in Barriera, appuntamento tenutosi lo scorso 22 novembre, arriva domani, 6 dicembre, l’Aperitivo in Barriera, sempre nello spazio dell’associazione Barriera, ivia Crescentino 25. È qui che si tiene questa piccola, preziosa esposizione, tutta giocata (è il caso di dirlo) sul concetto di casualità, di alea, di fortuna e di imprevedibilità dell’orizzonte umano. Evocando quel celebre “colpo di dadi” di mallarmeana memoria.
Saranno dunque gli artisti le guide speciali chiamate ad accompagnare i visitatori lungo il percorso, introducendo i temi, le suggestioni, gli spunti relativi alle loro ricerche e alle opere realizzate per l’occasione.

A promuovere la mostra è la Fondazione per l’Arte CRT, e a curarla il tavolo Resò Meet Up, coordinato dalle nove istituzioni attive nel campo dell’arte contemporanea in Piemonte: un’iniziativa lanciata nel 2112 all’interno del progetto Resò, programma di residenze internazionali voluto da CRT.
Rendez-vous fissato per il pomeriggio di giovedì, all’ora dell’aperitivo, con auroraMeccanicaMichela Depetris, Roberto Fassone, Maya Quattropani, Juan Sandoval e Driant Zeneli. Novelli nipotini di Mallarmè, alle prese con quel gesto d’azzardo, sbattuto in faccia al destino, che “ jamais n’abolira le hasard”.

– Helga Marsala

www.associazionebarriera.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.