Radical chic? No. Radical Freak. Al via il nuovo sabato sera torinese da K-HOLE. Centro indipendente per l’arte contemporanea, e anche night club…

È appena nato ma produce già eventi a raffica. Stiamo parlando di K-HOLE, il nuovo centro indipendente per l’arte contemporanea, gestito da Kaninchen-Haus nel pieno centro del Quadrilatero Romano a Torino, che non si limita ai confini angusti dell’arte tout court, comunque ben presente (è ancora in corso fino al 31 gennaio, visitabile su appuntamento, […]

È appena nato ma produce già eventi a raffica. Stiamo parlando di K-HOLE, il nuovo centro indipendente per l’arte contemporanea, gestito da Kaninchen-Haus nel pieno centro del Quadrilatero Romano a Torino, che non si limita ai confini angusti dell’arte tout court, comunque ben presente (è ancora in corso fino al 31 gennaio, visitabile su appuntamento, la mostra delle coppie di artisti in residenza viadellafucina Anno I). Nella mission, infatti, si legge: “Negli intenti di Kaninchen-Haus c’è l’idea di ritrovare coesione tra l’esperienza estetica (ma spesso anestetizzante dell’arte) e il corpo stesso della città, per aprire le porte di uno spazio multidisciplinare che ospiterà una fitta programmazione di eventi, concerti, performance e dj-set“.
Radical Freak è il titolo della serata dedicata al tema della mostruosità interiore, che riscalderà ogni sabato torinese di questo inverno che si preannuncia già gelido. Si comincia, dunque, questo sabato 15 dicembre, dalle ore 20 alle 02, con le performance sonore di Yari Mal e A:ra ed i visual ispirati al famoso Freak Show di Coney Island. Come entrée della serata le patho-sonorizzazioni di Niniel&Kikina.Dopo le 2 la festa prosegue nel party gemello B:Nasty ai Murazzi.

– Claudia Giraud

facebook.com/kaninchenhole

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).