Dieci anni di museo, un giorno di festa. Dopo il serrato foto-blogging di ieri sulla pagina Facebook, ecco il racconto della giornata speciale del Mart

Molti di voi hanno seguito lo svolgersi delle cose in diretta sulla pagina Facebook di Artribune, che per un giorno – sabato 15 dicembre – si è trasformata in una dependance del Mart, raccontandovi minuziosamente la grande festa per il decennale del museo. Con una pioggia di immagini, postate dalla mattina alle 10 fino a […]

dieciannidimart. Il presente Franco Bernabè con le foto dello staff Mart di Gianluca Vassallo

Molti di voi hanno seguito lo svolgersi delle cose in diretta sulla pagina Facebook di Artribune, che per un giorno – sabato 15 dicembre – si è trasformata in una dependance del Mart, raccontandovi minuziosamente la grande festa per il decennale del museo. Con una pioggia di immagini, postate dalla mattina alle 10 fino a notte inoltrata.
Una vera festa “popolare”, che ha volutamente messo da parte le celebrazioni autoreferenziali e un po’ scontate – cene lussuose e ristrettissime, gara aperta per “esserci”, nomi vagheggiati come presenti dell’ultimora – scegliendo di mettere al centro quello che è stato individuato come il vero protagonista di un decennio di successi: il pubblico. Presentazioni speciali, visite guidate alle collezioni ed alle diverse mostre aperte, feste informali aperte anche alle famiglie e ai bambini: con molti ospiti – artisti, collezionisti, amministratori del Mart – che hanno fatto la loro comparsa, ma immersi in mezzo alla fiumana che fin dall’apertura è arrivata a festeggiare il miracolo museale italiano.
Tante foto, dunque, per immortalare anche momenti nascosti, particolari della giornata, relatori e pubblico: ve li riproponiamo nella fotogallery, per iniziare un nuovo decennio conservando viva la memoria del primo…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.