Un cinese al Festival di Roma. Annunciato a sorpresa “Back to 1942” di Feng Xiaogang. Un gioiello inatteso, che arriva da Est

Era solo questione di tempo, ma tutti sapevano che prima o poi un cavallo da corsa cinese sarebbe stato posizionato ai nastri di partenza. E allora ecco il direttore del “Festival Internazionale del Film di Roma”, Marco Muller, esperto sinologo, annunciare l’epico kolossal 1942 di Feng Xiaogang, film sulla più grande carestia della storia moderna […]

Una scena da 1942, di Feng Xiaogang

Era solo questione di tempo, ma tutti sapevano che prima o poi un cavallo da corsa cinese sarebbe stato posizionato ai nastri di partenza. E allora ecco il direttore del “Festival Internazionale del Film di Roma”, Marco Muller, esperto sinologo, annunciare l’epico kolossal 1942 di Feng Xiaogang, film sulla più grande carestia della storia moderna della Cina. Nel cast, oltre a Zhang Guoli e Fiona Wang, nelle vesti di un proprietario terriero e della sua giovane figlia, anche gli americani Adrian Brody, che interpreta la parte di un giornalista, e Tim Robbins in tonaca e francescani.
Feng è uno dei registi più popolari e amati in patria, il primo cinese col box office più alto di un miliardo di yuan (146 milioni di dollari), ma è anche un talento di estrema versatilità, capace di unire abilità tecniche a contenuti profondi.

–  Federica Polidoro

www.romacinemafest.it

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.