Lo svedese “romano” Anders Petersen, l’olandese David Galijaard. Ecco i vincitori dei Photobook Awards di Paris Photo, con tante foto dal Grand Palais

Nella cornice di Paris Photo sono stati assegnati i prestigiosi Photobook Awards che la fiera mette in palio in collaborazione con la Aperture Foundation di New York. Il premio come miglior fotolibro dell’anno se lo è aggiudicato Anders Petersen con l’intenso City Diary, pubblicato da Steidl. Il fotografo svedese è ben noto in Italia: residente […]

Nella cornice di Paris Photo sono stati assegnati i prestigiosi Photobook Awards che la fiera mette in palio in collaborazione con la Aperture Foundation di New York. Il premio come miglior fotolibro dell’anno se lo è aggiudicato Anders Petersen con l’intenso City Diary, pubblicato da Steidl. Il fotografo svedese è ben noto in Italia: residente al museo Macro di Roma a luglio 2012, vi ha tenuto una sua mostra nell’ambito del Fotografia Festival, conclusasi a fine ottobre. Eletto “fotografo dell’anno” a Les Rencontres d’Arles nel 2003, è direttore della Scuola di Fotografia e Cinema di Göteborg.
Il riconoscimento al miglior fotolibro di esordio è andato invece al giovane olandese David Galijaard con Concresco, un libro sui bunker dell’epoca comunista che costellano il territorio dell’Albania. Galijaard incassa come premio 10mila dollari, niente male per un libro autoprodotto…

– Daniele De Luigi