La nuova parola d’ordine per le residenze in Puglia? Interazione tra artisti e quartieri. Pamela Campagna e Mauro Vitturini vincono il “Lab residence” di Bluorg

In linea con i tempi e le ultime tendenze, si è chiusa la mostra con premiazione “Lab residence”, sesta edizione di un concorso promosso dalla galleria Bluorg di Bari, che, per due settimane, ha accolto gli under 35 Pamela Campagna, Michele Tajariol e Mauro Vitturini, selezionati attraverso un’open call. Quest’anno il tema scelto dal comitato […]

Pamela Campagna, Help, 2012

In linea con i tempi e le ultime tendenze, si è chiusa la mostra con premiazione “Lab residence”, sesta edizione di un concorso promosso dalla galleria Bluorg di Bari, che, per due settimane, ha accolto gli under 35 Pamela Campagna, Michele Tajariol e Mauro Vitturini, selezionati attraverso un’open call. Quest’anno il tema scelto dal comitato scientifico, presieduto da Michele Mirabella, verteva intorno alle contaminazioni e le visioni future sugli spazi urbani globali: una traccia che ha incoraggiato gli artisti a creare un fitto dialogo tra gli spazi fisici della galleria e il quartiere Madonella, coniugando interventi site specific e pratiche partecipative tanto caldeggiate dal new genre public art.
È in quest’ottica che va letta Help, un’installazione realizzata da Pamela Campagna su circa trenta terrazzi del quartiere, con lenzuola e scampoli di tessuto donati dagli stessi abitanti e che è valsa all’artista pugliese il titolo di vincitrice ex aequo con Mauro Vitturini. Quest’ultimo ha realizzato Necessity and sufficienty, struttura in ferro che riproduce in scala la pianta di Bluorg, in cui si fondono suggestioni sonore catturate nell’ambiente circostante la galleria. Si aggiudica invece il premio Rotary il friulano Tajariol, che firma Civile protezione, una ricerca condotta sugli stabili abbandonati del quartiere, sulle forme e i segnali di difesa della proprietà privata nel contesto pubblico. Le opere sono in mostra sino al primo dicembre.

– Valeria Raho

www.bluorg.it