Artisti interattivi e multimediali, purché under 35. A Venezia torna per la sua terza edizione Toolkit Festival, che apre il bando di partecipazione

Dopo il successo delle precedenti edizioni, ritorna per il terzo anno consecutivo il Toolkit Festival, in programma a Venezia fra il 9 e l’11 maggio 2013. Un progetto ideato da Martin Romeo, che in breve tempo ha riscosso attenzione e successo nella comunità artistica nazionale, coinvolgendo numerose istituzioni e professionisti nel campo della New Media […]

Dopo il successo delle precedenti edizioni, ritorna per il terzo anno consecutivo il Toolkit Festival, in programma a Venezia fra il 9 e l’11 maggio 2013. Un progetto ideato da Martin Romeo, che in breve tempo ha riscosso attenzione e successo nella comunità artistica nazionale, coinvolgendo numerose istituzioni e professionisti nel campo della New Media Art. Mentre il terreno viene spianato attraverso una serie di tre workshop allestiti presso A plus A Centro Espositivo Sloveno, in cui ragazzi e ragazze possono lavorare e interagire con artisti multimediali come il malese Weng Nam Yap, la svizzera Camille Scherrer e la polacca Karina Smigla-Bobinski, viene lanciata l’open call per partecipare al Toolkit Festival 2013.
Paesaggi contemplativi, questo il titolo della nuova edizione: giovani artisti nazionali e non tra i 20 ed  35 anni, chiamati a proporre i propri lavori nel campo dell’arte multimediale ed interattiva, in cui lo spettatore non è passivo ma diventa il protagonista e parte inscindibile dell’opera. Video, digital art, sound-landscape, performance elettriche: lo spettro delle nuove tecnologie viene sperimentato ed esplorato in tutte le sue parti, in modo insolito, sorprendente in una cornice arcaica e statica come la città di Venezia. Sarà possibile inviare la propria proposta entro il 21 gennaio 2013.

– Gabriele Longega

www.toolkitfestival.com