Paris Updates: Se tutti gli istituti italiani di cultura facessero come quello francese le nostre giovani promesse avrebbero di che potersi rallegrare. Foto e video della personale di Tomaso de Luca durante Fiac

Della piattaforma progettuale vi abbiamo già parlato tempo addietro. Anche intervistando Marina Valensise, la giornalista che da poco è direttore dell’Istituto Italiano di Cultura: Le promesse dell’arte è un’idea semplice in un momento in cui servono idee semplici, ma concrete, ovvero portare a Parigi, utilizzando i fantastici spazi dell’Istituto, i più promettenti artisti italiani per […]

L'opening della mostra di Tomaso de Luca

Della piattaforma progettuale vi abbiamo già parlato tempo addietro. Anche intervistando Marina Valensise, la giornalista che da poco è direttore dell’Istituto Italiano di Cultura: Le promesse dell’arte è un’idea semplice in un momento in cui servono idee semplici, ma concrete, ovvero portare a Parigi, utilizzando i fantastici spazi dell’Istituto, i più promettenti artisti italiani per coadiuvare la loro internazionalizzazione.

Lo start è stato dato durante i giorni della fiera Fiac, che ha portato nella capitale francese la crème dell’arte internazionale, con il giovane Tomaso de Luca (Verona, 1988) che con Tropical Malady presenta i risultati del suo progetto di residenza in Francia durante il quale ha riflettuto sui temi di malattia, epidemia, colonialismo e razza. Qui le foto e un piccolo video.