London Updates: fototour dentro ARTOUR-O, che sbarca per la seconda volta oltremanica. Omaggiata all’Istituto Italiano di Cultura

“Un format particolare, organizzato come una piattaforma di progetti che agevola la collaborazione tra pubblico privato”. Con queste parole il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra, Carlo Presenti, ha salutato l’edizione inglese di ARTOUR-O, l’inedita fiera itinerante che, per il secondo anno consecutivo, sbarca lungo il Tamigi, in concomitanza con la Frieze week. Istituto  […]

ARTOUR-O il MUST a London - Muffin Pouffe, Matteo Bianchi, Franco Repetto, Matteo Margaroli, Silvia Celeste Calcagno

Un format particolare, organizzato come una piattaforma di progetti che agevola la collaborazione tra pubblico privato”. Con queste parole il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra, Carlo Presenti, ha salutato l’edizione inglese di ARTOUR-O, l’inedita fiera itinerante che, per il secondo anno consecutivo, sbarca lungo il Tamigi, in concomitanza con la Frieze week. Istituto  Italiano di Cultura che in Belgrave Square ospita anche una sezione dell’esposizione, allestita anche a Chelsea, negli spazi dello showroom Ventique.
Vedo finalmente che questa formula inedita – che per questo motivo ha anche pagato uno scotto notevole – inizia ad essere compresa, e che la bellezza finalmente torna ad occupare il posto che le spetta di diritto nell’arte”, ha commentato Tiziana Leopizzi, ideatrice di ARTOUR-O il MUST. Noi siamo andati a fare il solito giro, ed eccovi un po’ di immagini…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.