Lo Strillone: sponsor privati, nessuno mette mano al portafoglio su Il Sole 24Ore. E poi Gian Antonio Stella sullo scandalo Girolamini, Edward Weston a Modena, Graham Sutherland…

Che fine hanno fatto gli sponsor privati? Bah. Tutti ne parlano, qualcuno si propone, nessuno – ad oggi – ha ancora messo mano al portafoglio: su Il Sole 24Ore inchiesta dedicata a Pompei. Dove i restauri griffati restano nell’albo dei proclami, e dove si scoprono irregolarità nella stipula dei contratti sottoscritti durante il regime di […]

Quotidiani
Quotidiani

Che fine hanno fatto gli sponsor privati? Bah. Tutti ne parlano, qualcuno si propone, nessuno – ad oggi – ha ancora messo mano al portafoglio: su Il Sole 24Ore inchiesta dedicata a Pompei. Dove i restauri griffati restano nell’albo dei proclami, e dove si scoprono irregolarità nella stipula dei contratti sottoscritti durante il regime di emergenza.

In vena di mala-cultura anche Corriere della Sera: la ripresa dello scandalo Girolamini porta la firma di Gian Antonio Stella. Primo piano su L’Unità per i nudi di Edward Weston in mostra a Modena.

Ancora mostre: Graham Sutherland nel parmense, alla Fondazione Magnani Rocca, raccontato da Quotidiano Nazionale; le foto di Yto Barrada al Macro e le novità da casa Pistoletto su La Stampa. Una breve su La Repubblica per i tesori novecenteschi della Monte Paschi e della controllata Banca Agricola Mantovana, esposti nella città dei Gonzaga.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Antonio

    A proposito di sponsor privati e di borghesia colta e “illuminata”, Valentino Parlato anni fa scrisse “In Italia la borghesia si illumina quando è qualcun altro a pagare la bolletta.”