Lo Strillone: Danilo Eccher, il caso Maxxi e la (non) politica in tema di cultura sul Corriere della Sera. E poi i mali di Brera, Toshiba finanzia Pompei, Michelangelo e i writers…

  La Padania in Parlamento, con la Lega che chiede l’allontanamento della Melandri; il direttore della GAM di Torino Danilo Eccher scrive a Corriere della Sera: a margine del caso Maxxi riflessioni sulle mancanze della politica in tema di cultura. Con bastonate rigorosamente bipartisan. Prosegue su Il Giornale l’inchiesta di Matteo Sacchi sui mali di […]

Quotidiani
Quotidiani

 

La Padania in Parlamento, con la Lega che chiede l’allontanamento della Melandri; il direttore della GAM di Torino Danilo Eccher scrive a Corriere della Sera: a margine del caso Maxxi riflessioni sulle mancanze della politica in tema di cultura. Con bastonate rigorosamente bipartisan.

Prosegue su Il Giornale l’inchiesta di Matteo Sacchi sui mali di Brera, rinfocolata dai numeri del blitz a sorpresa di Luigi Mascheroni: bigliettazioni ai minimi termini, in Pinacoteca; atmosfera decisamente desolante. Toshiba mette mano al portafoglio e finanzia i restauri a Pompei: così parlò Il Sole 24Ore.

La partenza di Sky Arte HD su La Stampa, con focus sui 500 anni dall’ultima pennellata alla volta della Sistina. Una ricorrenza su cui riflette anche L’Unità; mentre Vittorio Sgarbi, su Il Giornale, propone arditi accostamenti tra Michelangelo e i writers di oggi. Su La Repubblica gli inediti dall’epistolario di Elsa Morante, in uscita per Einaudi; su Europa i presupposti per Florens 2012. L’attualità (o meno) di Guttuso su Il Fatto Quotidiano.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.