Lo Strillone: Aldo Cazzullo e L’Italia s’è ridesta sul Corriere della Sera. E poi l’album da disegno firmato Warhol, Damien Hirst killer di farfalle, Moliterni su Madre e Rivoli…

Su L’Unità Gallucci manda in stampa un album da disegnare firmato Warhol: è quello realizzato da un artista ancora imberbe per conto della Fleming-Joffe Ltd., azienda di pelletteria che cercava strenne per i figli dei clienti. Per Aldo Cazzullo L’Italia s’è ridesta: il pamphlet sulle bellezze italiche esce domani per Mondadori, oggi sul Corriere della […]

Quotidiani
Quotidiani

Su L’Unità Gallucci manda in stampa un album da disegnare firmato Warhol: è quello realizzato da un artista ancora imberbe per conto della Fleming-Joffe Ltd., azienda di pelletteria che cercava strenne per i figli dei clienti. Per Aldo Cazzullo L’Italia s’è ridesta: il pamphlet sulle bellezze italiche esce domani per Mondadori, oggi sul Corriere della Sera uno stralcio della prefazione firmata da Ferruccio De Bortoli.

L’apertura di Quotidiano Nazionale per Guttuso a Roma; Damien Hirst sotto accusa: nei due mesi della permanenza della sua retrospettiva alla Tate sono morte almeno 9mila farfalle, quelle protagoniste dell’installazione In and out of love. Del caso si occupa La Repubblica.

Afro al Museo Bilotti e Bacon alla Strozzina nei suggerimenti de La Stampa; dove Rocco Moliterni firma pungenti riflessioni a margine delle nomine al Madre: per una tessera del puzzle che va al suo posto ne restano altre (Rivoli su tutte) ancora da collocare. Paolo Barbieri illustra la Divina Commedia per Mondadori: quelle tavole sembrano un fantasy, commenta Il Giornale. E non si tratta di una stroncatura.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.