Ricerca scientifica, psicologia, apprendimento percettivo. L’Hangar Bicocca pervaso da luci e suoni di Unidisplay di Carsten Nicolai, qui video e immagini

“Mi sono sempre tenuto aggiornato sugli sviluppi della ricerca scientifica e della psicologia, esplorando le scoperte dei processi di apprendimento percettivo. E conosco la lunga tradizione degli Anni Sessanta che si è mossa nelle stesse direzioni, non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa”. E centra l’obbiettivo, la chiamata all’”impulso percettivo” che Carsten Nicolai […]

Mi sono sempre tenuto aggiornato sugli sviluppi della ricerca scientifica e della psicologia, esplorando le scoperte dei processi di apprendimento percettivo. E conosco la lunga tradizione degli Anni Sessanta che si è mossa nelle stesse direzioni, non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa”. E centra l’obbiettivo, la chiamata all’”impulso percettivo” che Carsten Nicolai fa, nell’intervista che trovate in sulla nostra homepage, in relazione all’installazione Unidisplay.

Del significato del progetto quindi si parla già diffusamente: ora resta da andarselo a vedere, è a Milano, all’Hangar Bicocca, fino al prossimo 2 dicembre, curato da Chiara Bertola e Andrea Lissoni. Noi ci siamo andati, all’anteprima, e completiamo l’informazione con un video blitz e un po’ di immagini…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.