Lo Strillone: sorprese osé nella mostra londinese sui pre-raffaelliti su La Stampa. E poi il bagno in mutande di Vittorio Sgarbi, turismo dell’apocalisse, festival BookCity…

Sicilia amara per Vittorio Sgarbi: una breve su Il Fatto Quotidiano per la denuncia recapitata all’ex sindaco di Salemi  dai carabinieri della stazione di Mazzarrone, ridente località del catanese. Fare il bagno in mare in mutande bianche e sedersi con la patta aperta in mezzo ai bagnanti è spettacolo cui in molti, francamente, avrebbero fatto […]

Quotidiani
Quotidiani

Sicilia amara per Vittorio Sgarbi: una breve su Il Fatto Quotidiano per la denuncia recapitata all’ex sindaco di Salemi  dai carabinieri della stazione di Mazzarrone, ridente località del catanese. Fare il bagno in mare in mutande bianche e sedersi con la patta aperta in mezzo ai bagnanti è spettacolo cui in molti, francamente, avrebbero fatto a meno. Esce per Rizzoli International la monografia che accompagna Yayoi Kusama  nella sua personale al Whitney. A commentarla un fondo su Corriere della Sera.

Que viva Mexico! A tutta pagina su Avvenire la polemica innescata dall’intellighenzia locale, che accusa il governo di speculazioni sulle profezie maya, comburente per un tamarrissimo “turismo dell’apocalisse”. Spigolature pure nel fondo de Il Giornale dedicato a BookCity, festival della letteratura alla milanese: a due mesi dall’evento mancano ancora programma e, soprattutto, soldi.

Sorprese osé nella mostra londinese sui pre-raffaelliti e Mario Giacomelli a Trastevere per le segnalazioni de La Stampa; omaggio alla ruota per la collettiva alla Galleria Sblu di Milano lanciata via Quotidiano Nazionale. Al Museo dell’Ara Pacis una mostra fotografica racconta il lavoro dei reporter stranieri in Italia: segnalazione su Libero.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Antonio

    Notizia fondamentale quella riguardante Sgarbi! Come faremmo senza di voi, i nostri occhi sull’attualità artistica!

  • Dopo Bonito Oliva che si fa fotografare nudo, anche Sgarbi, giustamente, propone la sua nudità secondo la sua personalità.
    Lo dico con ammirazione di entrambi, viva la pubblica nudità, non c’è nulla di male.
    Naturalia non sunt turpia.

    JlZAlN0

  • DIdì

    ee ……..quanto stupore per un paio di ………… messi a nudo!