Da Roma a Labico. Il Festival di Fotografia in trasferta al Resort Antonello Colonna: per inaugurare SantralIstanbul, progetto fotografico di Giovanni De Angelis

L’onda d’urto dell’XI Festival di Fotografia di Roma riesce ad orientare, dall’epicentro Macro Testaccio, l’umore e lo sguardo di un gran numero di realtà espositive della capitale. Ma non finisce qui. L’ultimo alito del festival raggiunge la verde campagna di Labico, a una quarantina di chilometri dalla Capitale. Ambasciata d’occasione il Resort Antonello Colonna, ambasciatore d’eccezione Giovanni de […]

L’onda d’urto dell’XI Festival di Fotografia di Roma riesce ad orientare, dall’epicentro Macro Testaccio, l’umore e lo sguardo di un gran numero di realtà espositive della capitale. Ma non finisce qui. L’ultimo alito del festival raggiunge la verde campagna di Labico, a una quarantina di chilometri dalla Capitale. Ambasciata d’occasione il Resort Antonello Colonna, ambasciatore d’eccezione Giovanni de Angelis, artista della scuderia Co2 Gallery.
Il contenitore voluto e realizzato dal grande chef romano rivela un meccanismo da scatola cinese; un’architettura in bilico tra il brutalismo del cemento e lo chic di un vintage pauperista dialoga con la più raffinata ricerca gastronomica e, dal 24 settembre al 28 ottobre, col vivido immaginario degli scatti bianchineri di Giovanni De Angelis.
SantralIstanbul, presentata da Ines Musumeci Greco, curata da Raffaele Gavarro e con la collaborazione di Turchia Ufficio Cultura e Informazioni, parla di glorie remote e nuovi destini della capitale turca attraverso il simbolo mastodontico della dimessa centrale elettrica riconvertita nel 2007 in sede dell’Università, Museo d’Arte Moderna, Museo dell’Energia e biblioteca pubblica. In anteprima, gli scatti delle nuove creazioni sospese tra dimensioni macro ed effetti di concetto collaterali.

– Luca Labanca

Inaugurazione: venerdì 21 settembre 2012 – ore 12.00
Fino al 28 ottobre
Antonello Colonna Resort
52 Vallefredda, Labico (Roma)
www.antonellocolonnaresort.it


CONDIVIDI
Luca Labanca
Luca Labanca si muove nel 2006 da Varese a Bologna per iniziare il percorso di studi del DAMS, curriculum Arte. Negli anni di residenza bolognese collabora stabilmente col bimestrale d’arte e cultura ART Journal, contemporaneamente idea e sviluppa progetti ed eventi di contaminazione culturale tra il Lago Maggiore e Lugano assieme allo scrittore e musicista Tibe. Nel 2010 ottiene la laurea con la tesi Fiat Lux sviluppata al fianco della docente in Semiotica dell’Arte, Prof.ssa Lucia Corrain. Nell’ottobre dello stesso anno si trasferisce a Roma per intraprendere il percorso magistrale in Studi storico artistici dell’Università la Sapienza, fin dai suoi esordi partecipa al progetto editoriale Artribune.