Capitali coraggiose. Impazza la battaglia per quella della Cultura 2019, che sarà in Italia: ed Artribune Magazine completa il tour “elettorale”…

Alle Olimpiadi del 2020 abbiamo rinunciato in partenza, prima ancora di presentare la nostra candidatura: e probabilmente abbiamo fatto bene, stante la crisi che non accenna a dare segni di risoluzione, e precedenti esperienze – leggi Italia ’90 – che si sono trasformate in palestre per sprechi e malversazioni varie. Ma a questo appuntamento l’Italia […]

Maribor Capitale Europea della Cultura 2012

Alle Olimpiadi del 2020 abbiamo rinunciato in partenza, prima ancora di presentare la nostra candidatura: e probabilmente abbiamo fatto bene, stante la crisi che non accenna a dare segni di risoluzione, e precedenti esperienze – leggi Italia ’90 – che si sono trasformate in palestre per sprechi e malversazioni varie. Ma a questo appuntamento l’Italia non pare essere intenzionata a rinunciare: anche perché in questo caso le famigerate “strutture” necessarie ce le abbiamo già, lasciateci in eredità da generazioni: parliamo della Capitale Europea della Cultura 2019, che spetterà al Belpaese per prassi ormai consolidata.
E anzi, piuttosto che rinunciare, ferve la battaglia che si stanno combattendo le tante location papabili per ospitare i tanti eventi, a colpi di istituzioni culturali, di musei, di grandi mostre organizzate, di strategie socio-culturali. Cosa si saranno inventati, per agguantare l’agognata designazione? Beh, Artribune ha voluto vederci chiaro, e sul numero scorso del Magazine ha già raccontato le esperienze di Ravenna, Siena e PerugiaAssisi. Ora, con il numero 9 pronto per la stampa, si completa il giro con Matera, Bergamo, L’Aquila e nel Nord-Est. Occhi aperti, perché prima o poi vi chiederemo di votare!

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune