Venezia Updates: per il lancio del nuovo Zuecca Project Space, c’è il video-omaggio di Rirkrit Tiravanija al poeta e performer svedese Karl Holmqvist. E su Artribune c’è un breve brano da vedere…

“L’idea è nata durante la Mostra del Cinema dello scorso anno, quando Rirkrit era a Venezia per presentare il film Visits His Neighbours. Gli parlammo di questo nuovo spazio, e lui fu felice di pensare un lavoro per l’inaugurazione. Così è nato Untitled 2012”. Così il curatore Maurizio Bortolotti racconta la genesi dell’opera di Rirkrit […]

L’idea è nata durante la Mostra del Cinema dello scorso anno, quando Rirkrit era a Venezia per presentare il film Visits His Neighbours. Gli parlammo di questo nuovo spazio, e lui fu felice di pensare un lavoro per l’inaugurazione. Così è nato Untitled 2012”. Così il curatore Maurizio Bortolotti racconta la genesi dell’opera di Rirkrit Tiravanija che ha inaugurato il Zuecca Project Space, nuovo spazio veneziano locato alle Zitelle e griffato Bauer Palladio Hotel, di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi. Un video di quasi un’ora, pensato quindi per il debutto veneziano e qui presentato in prima mondiale: che si sviluppa su quattro grandi schermi, dove l’artista tailandese mette al centro della scena il poeta e performer svedese Karl Holmqvist. “Viene da lui filmato come esempio di una vita unica: è l’immagine di un artista che si rigenera attraverso l’uso della parola e che fa della performance la sintesi perfetta di vita e arte”. Noi c’eravamo, e siamo tornati sulla terraferma con un brevissimo video blitz d’autore…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.