Venezia Updates: Olafur Eliasson ai microfoni di Artribune. L’artistar islandese ci racconta il progetto Little Sun, proposto anche alla Biennale Architettura

Impossibile non vederli: appesi al collo di grandi e bambini, stampigliati sulle borsine sfoggiate da tanti dei visitatori sguinzagliati ai Giardini. Alla Biennale di Architettura ci sono anche loro, i Little Sun di Olafur Eliasson, piccole lampade solari a forma di girasole già viste alla Tate Modern ed in diverse altre occasioni. Un’iniziativa ideata per […]

Olafur Eliasson

Impossibile non vederli: appesi al collo di grandi e bambini, stampigliati sulle borsine sfoggiate da tanti dei visitatori sguinzagliati ai Giardini. Alla Biennale di Architettura ci sono anche loro, i Little Sun di Olafur Eliasson, piccole lampade solari a forma di girasole già viste alla Tate Modern ed in diverse altre occasioni.
Un’iniziativa ideata per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi delle popolazioni non raggiunte ancora da energia elettrica, e per raccogliere fondi a favore delle stesse. I tantissimi che non sono riusciti ad accaparrarsi quelle distribuite in occasione dell’opening – tra cui noi stessi -, potranno infatti acquistarne una via internet ad un prezzo che varia dai 9 ai 20 euro. Tutte cose spiegate da Eliasson medesimo nel video che trovate qui sotto: Artribune ha infatti incontrato l’affabilissima artistar subito fuori dal Padiglione Centrale, che non si è fatto pregare per raccontarci il progetto…

Massimo Mattioli

 

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • gianni

    oooo a sapientoni!!

    Olafur Eliasson è danese di origine, vive a Berlino da diversi anni!!!!!

  • andrea bruciati

    bellissimo progetto